Case in legno Domus Trade

Case in legno lamellare e Case in legno massiccio

Le foto e i contenuti di questo sito sono di proprietà esclusiva di Domus Trade OU
                  
"Il modo per iniziare a fare qualcosa è smettere di parlare e iniziare a farlo"

Walt Disney
Inizia ora
OÜ Domus Trade | VAT.NO:  EE100860483 | Võrse 29, Tallinn 13418, ESTONIA | www.loghouses-gardenhouses.com | TEL 003725046906

CASE IN LEGNO MASSICCIO O IN LEGNO LAMELLARE?

Il legno massello è il materiale ottenuto dalla diretta lavorazione del tronco dell'albero. Perfettamente naturale ed ecologico, in armonia con l'ambiente circostante, il legno possiede tantissimi pregi.

Il legno massello, in quanto materiale "vivo" e naturale, nel tempo subisce modificazioni, reagisce con l'ambiente che lo circonda, come il colore che tende a scurirsi, torsioni, curvature, assestamento della intera struttura e soprattutto la comparsa di fessurazioni e crepature. Questi fenomeni sono del tutto naturali per il legno massiccio. Queste crepe non incidono sulle caratteristiche di ritenzione del calore e non danneggia la parete, sono parte naturale della vita del tronco.

I tessuti legnosi sono ricchi di acqua, il legno fresco può contenere una umidità anche superiore al 100% del proprio peso secco. Il legno è un materiale igroscopico soggetto a fenomeni di scambio acqua con l'ambiente esterno: accumulo e cessione, scambi che possono causare la comparsa di fessurazioni, variazioni dimensionali e cambiamento del colore. L'eliminazione dal tessuto legnoso dell'acqua libera non crea nessuna modifica nel tessuto se non un evidente calo di peso, l'eliminazione dell'acqua legata alle pareti cellulari attraverso l'essiccazione del legname o stagionatura crea delle deformazioni e ritiri del legno.
Le fessurazione da ritiro, che possono assumere la forma di fessure a V negli assortimenti che contengono il midollo centrale, sono quindi da considerarsi un fenomeno fisiologico e non un indice di bassa qualità del materiale o della presenza dei difetti.
Una volta abbattuto e ridotto in tavole, il legno esposto all'aria aperta (stagionatura) comincia lentamente a cedere l'acqua al suo interno all'aria circostante, uscendo molto facilmente e velocemente dalle cellule poste sui bordi o le testate, e più difficilmente dalle cellule in profondità (travaso da cellula a cellula). Questo darà luogo a delle spaccature sulle testate delle tavole. Quando l'umidità del legno scende, il legno comincia a ritirarsi e a deformarsi. Per questo le eventuali leggere curvature e fessurazioni del legno non sono da considerarsi un difetto, ma la prova di aver scelto un materiale per le case in legno estremamente naturale che vive in perfetta armonia con noi.

E da aggiungere anche che l'essiccazione causa un notevole aumento della resistenza del legno, in modo particolare in alcune specie come un esempio estremo è l'abete rosso.

La stagionatura non è quindi mai completa, e quindi è normale che parte del rilascio d'umidità prosegua in opera.  Comunque dopo 2 - 3 anni il processo di essiccazione naturale delle case in legno stabilisce.  Il fenomeno del ritiro del legno massiccio è dunque un evento inevitabile, non rappresentano un problema tecnologico o strutturale delle case in legno, semmai può avere un effetto estetico poco gradito. Soluzione sarebbe costruire la propria casa in legno lamellare che è privo di questi difetti.



Il legno lamellare è un materiale prodotto dall'uomo tramite l'incollaggio di tavole, pertanto un prodotto industriale che attraverso il procedimento tecnologico supera i difetti propri del legno massello. Il legno utilizzato per la produzione di lamellare viene selezionato eliminando difetti come nodi cadenti, torsioni, azzurramento e fessurazioni. Si ottiene cosi un prodotto finale che aumenta ancor di più i pregi del legno, escludendo tutti i difetti presenti nelle strutture in legno massello, garantendo assenza di fessurazioni, distorsioni e deformazioni sulle pareti interne ed esterne delle case in legno.

Con il legno lamellare è possibile produrre elementi di forma e dimensione volute, ad esempio stanze delle case in legno molto ampie, senza i limiti derivanti dalla dimensione dell'albero, inoltre il limite in lunghezza di una trave in legno lamellare è dato principalmente dalla possibilità di trasporto e messa in opera della stessa. Mentre il legno Massello è un materiale ottenuto dalla diretta lavorazione del tronco dell'albero; i vari profili hanno sezioni e lunghezze che dipendono dalle dimensioni del tronco stesso.
Anche il legno lamellare può presentare fessure, solitamente si tratta di fenomeni superficiali dovute ad una maggiore essiccazione dello strato più esterno della trave, e che non riguarda invece l'interna sezione della trave. Quando si tratta di case in legno fatte in legno lamellare, le fessurazione sulla superficie dei tronchi sono piuttosto limitate e prive di torsioni e curvature.


RICHIEDI PREVENTIVO  ·  MAPPA DEL SITO  ·  CATALOGO   ·   HOME